Blog

Ethereum – cos’è e come funziona

Ethereum – cos’è e come funziona

ethereum

Ethereum è una rete pubblica, peer-to-peer o blockchain con la sua moneta digitale chiamata Ether molto simile al Bitcoin. E’ stato creato da Vitalik Buterin nel 2014 con lo scopo di diventare una piattaforma su cui possono essere costruiti e gestiti contratti intelligenti(o smart).

In parole povere, Ethereum è destinato a essere un computer mondiale.

Dove Bitcoin memorizza un elenco di saldi e transazioni sulla sua blockchain, la blockchain di Ethereum è progettata per memorizzare diversi tipi di dati. Questi dati sono accessibili e utilizzati dai programmi per computer in esecuzione sulla blockchain di Ethereum. Questi programmi sono chiamati app decentralizzate o dapps.

Gli sviluppatori di tutto il mondo possono creare ed eseguire applicazioni decentralizzate sulla blockchain di Ethereum. Lo scopo di questi è migliorare le industrie della finanza, l’archiviazione delle informazioni personali, la governance e altro ancora utilizzando la natura trasparente di una blockchain.

Da dove proviene Ethereum?

ethereum

Ethereum è stato menzionato per la prima volta nel 2013 in un whitepaper da Vitalik Buterin, uno sviluppatore che all’epoca stava lavorando su Bitcoin.

Buterin riteneva che Bitcoin dovesse essere reso più personalizzabile. Credeva che avrebbe dovuto fare un passo in più rispetto al semplice fatto di essere una riserva di ricchezza e che aveva bisogno, ad esempio, di caratteristiche contrattuali intelligenti per determinare automaticamente quando i pagamenti dovevano verificarsi. Questo progetto non è stato ripreso da Bitcoin, pertanto Buterin ha creato Ethereum nel 2014 per questo scopo.

Ethereum ha aperto la strada a quella che è nota come offerta iniziale di monete (o ICO), vendendo agli investitori iniziali circa 60 milioni di token Ether mentre il progetto era ancora in fase di sviluppo. Questo ha dato il via a una grande iniziativa volta a sviluppare e promuovere ulteriormente l’ecosistema Ethereum, pagando le spese legali e i costi di sviluppo. Da allora, è cresciuto in modo sostanziale. Sono stati avviati numerosi altri progetti e iniziato lo sviluppo sulla piattaforma Ethereum, con vari gradi di successo.

Qual è la differenza tra Bitcoin ed Ethereum?

ethereum

Ethereum e Bitcoin condividono molte somiglianze. In questo articolo, cercheremo di evidenziare le differenze sostanziali fra loro.

La più grande differenza sono gli scopi o gli obiettivi finali di questi progetti.

Bitcoin vuole essere un deposito di ricchezza, un oro digitale, se si vuole, e alla fine diventare una valuta adottata a livello globale che potrebbe migliorare o sostituire in qualche misura il denaro convenzionale. Lo scopo di Ethereum è quello di diventare una piattaforma su cui possono essere eseguiti contratti intelligenti e app decentralizzate.

Un’altra importante differenza è l’offerta. Laddove il numero di Bitcoin è limitato a 21 milioni di monete, Ethereum non ha un limite massimo per quantità specifiche. Sono entrambi prodotti in un processo chiamato mining . Esistono già progetti da tutte e due le parti che puntano al rispetto per l’ambiente e di conseguenza in futuro si potrà produrre le 2 monete con un processo diverso dal mining che conosciamo oggi. Ci sono diverse differenze tecniche nelle tecnologie che sono alla base delle piattaforme Bitcoin ed Ethereum, ma in questa fase iniziale di questi progetti, possono sembrare molto simili. Man mano che crescono e maturano, tuttavia, le differenze possono diventare molto più evidenti e potrebbero influenzare le loro traiettorie in modo molto diverso.

Cosa sono i contratti intelligenti(o smart)?

ethereum

Lo scopo di Ethereum è di essere una piattaforma su cui possono essere eseguiti i contratti intelligenti. Ma cosa sono? Spieghiamo con un esempio semplificato cosa potrebbe essere in grado di fare in futuro Ethereum.

Ethereum mira a rendere la vita di tutti i giorni più efficiente e redditizia automatizzando i processi quotidiani e rimuovendo gli intermediari dai sistemi che usiamo. Questo potrebbe essere realizzato anche per il sistema legale, il sistema finanziario, i sistemi informatici o altro.

Ad esempio, supponiamo che Mario abbia i seguenti documenti memorizzati sulla blockchain di Ethereum: i suoi documenti di identità, il suo testamento e l’atto di proprietà per la sua casa. Supponiamo che, il giorno in cui Mario muore, il suo certificato di morte sia caricato anche sulla blockchain.

Snellire le procedure burocratiche

I processi che devono verificarsi per trasferire la proprietà di Mario sono amministrativi perché ci sono diverse parti coinvolte che sono spesso lente e poco trasparenti. Questo può includere professionisti legali, il governo, le autorità fiscali e il registro delle proprietà. Tuttavia, poiché tutti questi documenti sono archiviati sulla blockchain di Ethereum, è possibile qualcosa di interessante. Una volta che il certificato di morte di Mario è stato ufficialmente rilasciato e caricato sulla blockchain, il testamento dello stesso può essere messo in atto.

Supponendo che Mario abbia lasciato in eredità la sua casa al parente più stretto, la proprietà della casa può essere trasferita automaticamente al suo parente dalla rete Ethereum. Pertanto, il parente di Mario erediterà la casa esattamente come intendeva il defunto, senza dover contattare un professionista legale. Questo può sembrare sconvolgente e spaventoso, ma la quantità di tempo e risorse risparmiate dal non dover aspettare che i parenti, i professionisti legali e altri addetti entrino in contatto tra loro e che preparino ed eseguano questa transazione è immensa.

Molti progetti affascinanti sono in fase di costruzione, ma nulla di simile funziona su larga scala al momento. Molte cose devono essere messe in atto per l’adozione su larga scala e resta da vedere in che modo sarà utilizzato Ethereum .

Come ottengo Ethereum?

ethereum

Esistono diversi modi per ottenere Ether:

Proprio come i soldi normali, puoi guadagnare fornendo beni o servizi e chiedendo alle persone di pagarti in Ether. Questa è spesso un’alternativa più economica e più semplice ad altri metodi di pagamento e uno dei modi più semplici per mettere le mani su questa ICO.

Un altro modo che è quello che la maggior parte della gente adotta oggi è comprare Ether da un broker credibile, o da un fornitore di scambi, come Luno oppure Coinbase o ancora Spectrocoin e altri. Questo è simile al modo in cui si compra valuta estera presso la propria banca o condivisioni online e spesso il modo più semplice per ottenere Ether , perché è virtualmente garantito che qualcuno sarà disposto a venderlo a voi su tale piattaforma.

Puoi anche ottenere Ether estraendolo con un processo di mining, ma questo è diventato molto difficile da fare per la persona media. La maggior parte dell’estrazione mineraria viene ora svolta da grandi aziende con attrezzature molto costose e altamente specializzate, alle quali una persona o un computer tipici non possono competere. Quindi, a meno che tu non abbia molta esperienza e una grande quantità di denaro da spendere per questo, piuttosto compra o guadagna il tuo Ether.

Come viene calcolato il prezzo di Ether?

ethereum

Molte persone si chiedono come viene calcolato il prezzo di Ether, ma è importante ricordare che non funziona in modo diverso rispetto ad altre valute o oggetti. Diamo prima un’occhiata a come il prezzo della maggior parte delle cose è dato – possiamo usare le arance come esempio. Qual è il prezzo di un’arancia?

Beh, dipende. Come punto di partenza si ricaverebbe il prezzo di un’arancia in base a due fattori: a quanto qualcuno sta cercando di venderlo e quanto un’altra persona sta cercando di acquistarlo. Se Paolo vuole venderlo per € 2.50 e Maria è solo disposta a pagare € 2.00, non ci sono accordi. Ma se sono d’accordo su un prezzo che funziona per entrambi, diciamo € 2.25, allora la transazione avverrà. Se è inverno, potrebbero esserci più persone che vogliono comprare le arance, quindi il prezzo salirà. O se c’è una siccità la fornitura di arance si dimezzerà, quindi più persone stanno cercando di acquistare una quantità inferiore di arance, ecco questo fenomeno porterà inesorabilmente il prezzo delle arance a salire.

Diversità rispetto ai prodotti materiali

L’Ether e altre valute sono un po ‘diverse dalle arance in quanto sono chiamate ‘omogenee’- un dollaro è identico a un altro dollaro, proprio come un Ether è uguale all’altro. D’altra parte le arance possono variare in dimensioni e qualità. Tutto ciò significa che sarà più semplice trovare il prezzo di una valuta o di Ether  e gli acquirenti e i venditori saranno tutti d’accordo.

Molte persone potrebbero non rendersi conto che le altre valute funzionano esattamente allo stesso modo: se hai in mano una moneta o una banconota della tua valuta locale, in qualsiasi momento ci sono milioni di persone che comprano e vendono la tua valuta locale, quindi mentre potresti osservarlo come stabile, il suo valore in realtà cambia continuamente. Quando vuoi scambiarlo con un’altra valuta diversa dalla tua, ad esempio il tuo Euro per il Dollaro, un giorno paghi 10 valuta locale per un dollaro, il giorno dopo forse 11 o 9. Ether funziona esattamente allo stesso modo. 

Ethereum è usato dai criminali?

ethereum

C’è spesso malinteso pubblico sul fatto che Ethereum sia usato principalmente dai criminali, ma nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Questo equivoco si verifica in genere perché molte persone pensano che Ethereum sia anonimo, mentre in realtà è l’opposto – tutte le transazioni sono trasparenti per il mondo intero. Le persone potrebbero non essere in grado di collegare la tua identità a una transazione subito (è anche per questo che a volte viene chiamata ‘pseudo anonimo’), ma una volta eseguite, possono tenere traccia di tutto ciò che hai mai fatto sulla rete . Questo lo rende uno strumento particolarmente cattivo per l’uso illecito.

Mentre Ethereum potrebbe effettivamente rivelarsi uno dei modi più sicuri e meno “cattivi” per usare il denaro, ciò non significa che i criminali non lo usino. Proprio come i soldi normali, lo fanno. Ma ci sono due cose importanti da notare – in primo luogo, dal momento che più dati diventano disponibili nel settore, più diventa chiaro che il numero di usi errati è molto, molto minuto – se l’intero ecosistema Ethereum è rappresentato da una grande montagna, la dimensione delle parti difettose è un paio di rocce.

Secondo, che in qualsiasi sistema finanziario questo è un rischio che non può mai essere eliminato, semplicemente mitigato, e Ethereum ha alcuni dei migliori strumenti al mondo per fare questo.

I criminali usano Internet

Vale la pena espandere il parallelo di Ethereum con Internet, in particolare nel contesto di tutte le “cose ​​cattive” con cui le persone associano Ethereum. Internet va bene? Sicuramente no.

Terroristi, riciclatori di denaro e contrabbandieri di droghe usano Facebook, Twitter e Whatsapp per comunicare e coordinarsi ogni singolo giorno. Alcune persone potrebbero sentirsi a disagio sul fatto che almeno il 5-30% del traffico online si riferisce alla pornografia. E qui non stiamo nemmeno considerando il web profondo e oscuro, dove ci sono tutti i tipi di cose veramente brutte che non ho intenzione di menzionare!

Ma nonostante tutti questi problemi, la società fa uno sforzo concertato per cercare di bandire Internet? No. E non è tanto perché è difficile farlo, è più perché i positivi per la società superano grossolanamente i negativi. Per queste stesse ragioni, dovremmo essere tutti molto attenti a come pensiamo a Ethereum, perché la maggior parte delle prove suggerisce che esso abbia lo stesso effetto positivo, se non superiore, di Internet. Sia Internet che Ethereum sono strumenti che possono essere usati dai “cattivi” o dai “bravi ragazzi” e fortunatamente la maggior parte del mondo si trova in quest’ultima categoria.

Come funziona l’estrazione di Ethereum?

ethereum

Si può pensare a Ethereum come a un grande database globale che registra le transazioni (o “denaro in movimento”) da una persona all’altra. Ogni volta che le transazioni vengono elaborate sulla rete Ethereum – ciò significa che Ether viene spostato da una persona a un’altra – qualcuno deve assicurarsi che tutte le transazioni siano registrate correttamente e che i registri di tutti i sistemi siano sincronizzati in tutto il mondo.

Nel caso di Ethereum, questo processo non è fatto da persone o aziende, ma da migliaia di computer in tutto il mondo che sono tutti collegati a Internet. Questi computer sono noti come “minatori”, ma in realtà dovrebbero essere chiamati semplicemente “computer che elaborano le transazioni”. Per eseguire questa elaborazione in modo molto sicuro, questi computer devono eseguire calcoli molto complessi che richiedono molta potenza di calcolo e, a loro volta, richiedono molta energia e apparecchiature di elaborazione costose e specializzate. Il proprietario o i proprietari dei computer devono pagare tutte queste apparecchiature ed elettricità, quindi devono essere risarciti per tutti i soldi e gli sforzi che stanno facendo per far funzionare questa rete e quindi vengono ripagati con la stessa moneta virtuale che minano.

Cosa sono le chiavi private di Ethereum?

ethereum

Spostare Ether è molto facile, ma una parte importante del movimento e della memorizzazione di Ether implica un elemento chiamato “chiave privata”. Il modo più semplice per capire le chiavi private è pensare a un sistema di caselle postali vecchio stile:

Diciamo che Maria vuole mandare mail a Paolo. Per prima cosa ha bisogno di sapere quale sia l’indirizzo o il numero di casella postale di Paolo. Diciamo che la casella di posta di Paolo è il numero 5760. Allo stesso modo, se vuole inviare Ether a Paolo, ha bisogno di conoscere il suo indirizzo Ether, che è un numero che lo identifica in modo univoco. Talvolta questo viene anche chiamato indirizzo del suo portafogli(wallet), o chiave pubblica, che funziona in modo simile al tuo numero di conto bancario(IBAN). È un numero lungo e complicato perché ci sono così tante “cassette postali” di Ether nel mondo, ma per fortuna non devi ricordarlo, puoi trovarlo su internet.

Così ora Maria deposita l’Ethereum nella casella di posta di Paolo. Può dare una sbirciatina dentro e vedere lì l’Ethereum, infatti chiunque può vedere che la casella 5760 contiene un Ethereum. Questo è il lato più bello di questa moneta virtuale: tutti possono vedere le transazioni ma senza che nessuno debba condividere la propria identità. Le persone possono vedere che c’è un solo Ethereum nel 5760, ma nessuno, tranne Maria e Paolo, sapranno che appartiene a Paolo.

Come il destinatario vede il suo Ethereum ?

Ora vediamo come Paolo ottiene il suo Ethereum – beh, lui può vedere che è lì, quindi non deve fare nulla. Ma se vuole spostarlo, deve aprire la scatola per inviarlo a qualcun altro. Per aprirlo ha bisogno di una chiave – e questa è la sua unica chiave, anch’essa chiamata chiave privata, che lui, e solo lui può usare per aprire la casella di posta. Quando la apre, può rimuovere l’Ethereum e depositarlo nel box di qualcun altro. Mettiamo che stia acquistando un gioco online da Microsoft, ora può depositarlo nella scatola di Microsoft e una volta che Microsoft avrà visto l’Ethereum ricevuto, spediranno il nuovo gioco a Paolo.

Se Maria depositasse nella casella di posta sbagliata, non potrebbe più far tornare indietro l’Ether. È simile al denaro: una volta pagato a qualcuno, non è possibile recuperarlo facilmente. Si noti inoltre che nessuno può spostare Ethereum, ad eccezione di Paolo, che ha la chiave per la casella di posta. E se perde la sua chiave? Bene, nessuno può accedere a quella casella postale, per sempre! È anche importante che Paolo si assicuri che nessuno rubi la sua chiave, perché se lo fanno possono sbloccare la sua casella e rubare il suo Ethereum. Quindi è importante che lui tenga la chiave al sicuro, o che lo affidi a qualcuno che possa farlo in sicurezza.

Come posso mantenere sicuro il mio Ether?

ethereum

La memorizzazione sicura del tuo Ether è molto importante. A differenza di altri tipi di denaro, che sono normalmente memorizzati e controllati dalle banche, Ether offre molte più opzioni per archiviare e controllare i tuoi soldi virtuali.

Ricorda la tua chiave privata di cui hai bisogno per spostare il tuo Ether? Bene, questo è letteralmente la chiave per archiviarlo. Chiunque abbia la chiave, controlla l’Ether. Queste chiavi possono essere in digitale o anche in forma fisica, cioè scritte su un pezzo di carta.

Come conservare la tua chiave privata allora? Puoi lasciare la chiave in tasca, ma non è troppo sicuro. Puoi metterlo in una cassaforte – è molto meglio. Ma qualcuno può ancora irrompere in casa tua e rubarlo. Dato che desideri utilizzare regolarmente il tuo Ether, potresti anche volerne conservare alcuni o tutti in forma digitale sul telefono in modo da poter accedere più facilmente. L’unico problema è che se perdi il telefono, perderai anche la tua chiave e non c’è modo di recuperarla.

Quali sono le strutture migliori ?

Ecco perché esistono aziende come Luno oppure Coinbase o ancora Spectrocoin – non solo per facilitare l’acquisto, la vendita e l’uso di Ether, ma anche per memorizzarlo in modo sicuro. Lo facciamo prendendo le chiavi private e conservandole in un caveau di una banca fisica con controlli di accesso come impronte digitali e scanner della retina. In realtà, non è solo una volta, è una serie di caveau in diversi continenti. E lo costruiamo in modo che sia necessario accedere alle chiavi da più caveau e metterle insieme per poter estrarre l’Ether, simile ai vecchi film in cui i sottomarini nucleari avevano bisogno di 3-5 “codici di lancio” da diversi generali per essere in grado di lanciare armi nucleari. Questo è comunemente noto come “multisig” (sono richieste più firme).

Ether è molto sicuro quando viene memorizzato in questo modo, ma esiste un potenziale collegamento debole: è necessario fidarsi delle persone che memorizzano le chiavi per conto dell’utente. Ci sono molte aziende che ho citato sopra, ma anche molte altre che non memorizzano il tuo Ether correttamente o potrebbero fingere di memorizzarlo e quindi appropriarsene in modo truffaldino. Il bello di Ether è che, a differenza dei vecchi soldi, hai la possibilità di scegliere se archiviarli tu stesso, in formato fisico o digitale, o se ti affidi a qualcun altro che lo protegga per te (o anche una combinazione di tutti questi metodi) .

Il modo in cui Ether viene spesso conservato è anche una delle più grandi ironie di Ethereum – la valuta globale di tutto il mondo che è stata progettata per essere utilizzata online, è che per lo più è archiviata “offline”, in depositi bancari fisici e separata da Internet. Chi l’avrebbe mai detto!

Quali sono i rischi con Ethereum?

ethereum

Mentre Ethereum è una tecnologia molto eccitante e una nuova forma di denaro, ciò non significa che non vi sia alcun rischio associato ad esso. Come punto di partenza, è importante ricordare che le stesse regole intuitive che si applicano al denaro tradizionale si applicano anche a Ethereum. Ad esempio, non depositare contanti sotto il materasso altrimenti potrebbero essere rubati o non fidarsi dei propri soldi con estranei.

Ethereum ha anche alcuni rischi piuttosto unici: primo, è una tecnologia nuova di zecca, e mentre sembra molto sicuro e robusto, c’è sempre una possibilità che potrebbe fallire. Questo è anche un motivo per cui non dovresti mai mettere “tutte le tue uova in un unico paniere” e non comprare mai, più di quanto tu possa permetterti di perdere. Ethereum è anche più volatile (cioè può muoversi molto di valore sia verso l’alto o verso il basso in un breve lasso di tempo) rispetto a molte altre valute.

 

Le transazioni di Ethereum

Ricorda anche che le transazioni di Ethereum sono come denaro contante in quanto sono irreversibili, quindi se le mandi alla persona sbagliata, o il tuo portafoglio è compromesso e qualcuno ruba il tuo Ethereum, potrebbe essere molto difficile se non impossibile recuperarlo. Perchè non è supportata da alcuna entità, quindi se perdi il tuo Ethereum, il tuo fornitore di servizi o la rete non sarà in grado di rimborsare i tuoi fondi. Questo è il motivo per cui devi assicurarti di utilizzare prodotti o fornitori di servizi altamente affidabili per aiutarti, in modo simile a come chiederesti a una banca di aiutarti a conservare in modo sicuro i tuoi soldi virtuali.

Infine, il valore di Ethereum è determinato dalla quantità di persone o aziende che sono disposte ad accettarlo e ciò non è affatto garantito. Se cresce sarà molto buono per esso, ma se meno persone lo vorranno usare, avrà un impatto molto negativo sul prezzo e questo potrebbe portare Ethereum a non essere più utilizzato.

Per riassumere, Ethereum è molto eccitante e ha un enorme potenziale per cambiare il mondo, ma assicurati di comprendere i rischi che vanno di pari passo con i pregi.

Tag: , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

 

Home | Privacy | Informativa sui cookies

 

@Copyright 2017 – Giuseppeiezzi.it – tutti i diritti sono riservati

Via Mameli, 11 – 67027 Raiano (AQ) – Cod.Fisc. ZZIGPP73D25G878C