Blog

Importanza del Piano Compensi nel Network Marketing

Piano Compensi e Network Marketing

Il Piano Compensi a mio avviso (e per esperienza personale sul campo) è la cosa più importante da valutare prima di inserirsi in un Business nel settore del Network Marketing. Perchè dico questo ? 

Semplice perché se deciderai di iniziare la tua “carriera” in una qualsiasi azienda, il Piano Compensi è quello che ti permetterà di rientrare velocemente del tuo Investimento iniziale di tempo e di denaro.

Per capire se un Piano Compensi sia efficace , dovrai farti diverse domande:

  • E’ Sostenibile ?
  • Crea redditi passivi nel tempo ?
  • Questo Piano Compensi riversa sulla rete dal 50 al 78% dell’utile ricavato dalla vendita del prodotto/servizio ?
  • Ha un investimento iniziale alla portata di tutti ?
  • E’ approvato dall’Antitrust ?

Ogni punto è essenziale per prendere in considerazione il Tuo progetto nel Network Marketing, perché nel momento in cui decidi di iniziare, devi ragionare da Imprenditore, non dimentichiamo mai che quella del Networker è una Professione!

Partiamo dal primo punto:

E’ Sostenibile ?

piano compensiLa sostenibilità di un’Azienda è data dalla capacità economica “iniziale” che la stessa ha e che le possa consentire uno sviluppo commerciale internazionale nei primi 5 anni di vita. Poi bisogna vedere quanto detta azienda, tramite vendita del prodotto, possa incassare nel tempo, per poter garantire la copertura dei pagamenti ai propri distributori. Viene da se che il prodotto, a questo punto è alla base, perché un buon prodotto che non cambi le abitudini della gente e che sia facilmente commercializzabile, rafforzerà notevolmente questo punto.
Inoltre se nel piano compensi, ci sono vari step, e inizialmente si parla di pagamenti in percentuali sulla vendita e non di fisso, il piano compensi è sostenibile al 100%, perché l’Azienda pagherà per quello che venderà e per il tipo di lavoro che svilupperai in primis. (MERITOCRAZIA).

Crea redditi passivi nel tempo ?

piano compensiCi deve essere uno sviluppo di redditi passivi dalla creazione della rete.
Inizialmente nel Network Marketing, soprattutto nel primo anno di attività, possiamo parlare di redditi attivi, ossia , lavori e aumenti con il tuo lavoro la tua rete, creando leadership e insegnando ad insegnare, per trasformare successivamente quel reddito attivo in reddito passivo. Per fare questo dovrai Tu, in prima persona, cercare e soprattutto “selezionare” persone disposte ad imparare e mettersi in gioco, insegnando ad insegnare. Quindi no  fare l’errore di tanti che inseriscono cani e porci e poi alla fine nel team non c’è nessuno che lavora e tu sei l’unico che porta avanti la barca!
Più Leader creerai nella nella tua rete di distribuzione/consumo , più la tua struttura andrà da sola e tu avrai creato dei redditi passivi che arriveranno indipendentemente dal tuo lavoro. “Meglio l’1% di 100 che il 100%di 1”

Se tu porterai le persone del tuo team a guadagnare uno stipendio mensile, loro continueranno perché avranno lo stimolo giusto per continuare. Se poi, insegnerai a queste persone a fare la stessa cosa con i loro diretti allora avrai veramente un ottimo reddito passivo e percentuali di retention altissime.
Quindi se nel piano compensi è previsto un guadagno dal raggiungimento degli obiettivi degli altri in profondità allora è un Ottimo piano compensi!

Riversa sulla rete dal 50% al 78% degli utili ?

Il piano compensi, al massimo del suo sviluppo , quindi per intenderci , quando raggiungi la massima qualifica nella tua Azienda di Network Marketing, deve riversare sulla Struttura che hai creato dal 50% al 78%. Quindi se l’azienda incasserà 100 dalla tua rete, riverserà sulla rete stessa dal 50% al 78%, incassando solo il restante, che è fondamentale per la sua stabilità finanziaria e sostenibilità.

Ha un Investimento iniziale alla portata di tutti?

piano compensiQuando decidi di iniziare nel Network Marketing hai la possibilità di essere abilitato a svolgere l’attività di incaricato, facendo un primo ordine di acquisto, perché questo?

  • Perchè hai bisogno di prodotto per testarlo su di te e vedere se ti piace, perché se piacerà a te sicuramente piacerà anche a chi dovrà acquistarlo.
  • Perchè hai bisogno di prodotto da poter rivendere ai tuoi clienti sia per fare subito cassa, sia per far conoscere il tuo negozio.

Per farti capire questo concetto ti pongo una domanda:

Se aprissi domani un Ristorante, compreresti in anticipo carne, pesce, caffè, gelati, brioche, vini, alcolici etc etc, prima di aprire ufficialmente, oppure organizzeresti un’inaugurazione con buffet della tua attività per avere i primi clienti ?

Sembra una domanda stupida, ma spesso le persone pensano (soprattutto chi dipende da un datore di lavoro) che per diventare un Imprenditore si possa iniziare gratis, non è così!
BISOGNA INVESTIRE!
E , al contrario di una qualsiasi attività tradizionale, dove l’investimento iniziale è molto alto, nel Network Marketing, la cifra iniziale deve variare da un minimo di 150 euro a un massimo di 1500 euro, e in prodotti fisici.
In questo caso se la cifra si aggira in quel range, per l’acquisto di un prodotto fisico da veicolare e non per una semplice ISCRIZIONE, allora è un buon inizio.

E’ approvato dall’antitrust o può essere approvato ?

piano compensiIl piano compensi deve essere approvato per l’Italia dall’antitrust, e per essere approvato ci sono 3 punti fondamentali.

  • Sono vietate la promozione e la realizzazione di attività e di strutture di vendita nelle quali l’incentivo economico primario dei componenti la struttura si fonda sul mero reclutamento di nuovi soggetti piuttosto che sulla loro capacità di vendere o promuovere la vendita di beni o servizi determinati direttamente o attraverso altri componenti la struttura. “Quindi mai sostenere che si guadagna facilmente solo iscrivendo gente”
  • È vietata, altresì, la promozione o l’organizzazione di tutte quelle operazioni, quali giochi, piani di sviluppo, Schemi Ponzi che configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone e in cui il diritto a reclutare si trasferisce all’infinito previo il pagamento di un corrispettivo.

Quindi “non puoi reclutare persone semplicemente promettendo guadagni semplici e spiegando che è possibile guadagnare reclutando altre persone…”

  • Nel piano compensi il maggior Guadagno deve provenire dalla vendita diretta del prodotto.

Questi tre punti determinano un’approvazione del piano compensi e quindi della tua Attività, regolamentata tra l’altro dalla legge 173/2005.

Nel prossimo articolo vorrei parlare di quante e quali sono le attività, in Italia, che sono a norma per la legge, sostenibili e con un buon Piano Compensi. Sarei felice di ricevere un tuo Feedback per sapere se t’interessa l’argomento.
Spero lascierai un tuo commento in basso per aiutarmi a comprendere come poterti aiutare con un altro articolo !

Ciao e a presto.

commenti

Tag: , , , , ,

Condividi questo post con il mondo!

 

Home | Privacy | Informativa sui cookies

 

@Copyright 2018 – Giuseppeiezzi.it – tutti i diritti sono riservati

Via Mameli, 11 – 67027 Raiano (AQ) – Cod.Fisc. ZZIGPP73D25G878C

×
Ciao, puoi entrare in contatto con me tramite Whatsapp semplicemente cliccando sull'icona dello stesso!